VerfassungsgeschichteVerfassungsvergleichVerfassungsrechtRechtsphilosophie
UebersichtWho-is-WhoBundesgerichtBundesverfassungsgerichtVolltextsuche...

Informationen zum Dokument  BGer 6B_1249/2018 vom 01.02.2019  Materielle Begründung
Druckversion | Cache | Rtf-Version
Bearbeitung, zuletzt am 21. Feb. 2019, durch: DFR-Server (automatisch)
 
BGer 6B_1249/2018 vom 01.02.2019
 
 
6B_1249/2018
 
 
Sentenza del 1° febbraio 2019
 
Corte di diritto penale
1
Composizione
2
Giudice federale Denys, Presidente,
3
Cancelliere Gadoni.
4
Partecipanti al procedimento
5
A.________,
6
ricorrente,
7
contro
8
Ministero pubblico del Cantone Ticino,
9
opponente.
10
Oggetto
11
Decreto di abbandono,
12
ricorso contro la sentenza emanata il 25 ottobre 2018 dalla Corte dei reclami penali del Tribunale d'appello
13
del Cantone Ticino (incarto n. 60.2018.279).
14
 
Considerando:
 
che, con sentenza del 25 ottobre 2018, la Corte dei reclami penali del Tribunale d'appello del Cantone Ticino ha dichiarato irricevibile un reclamo presentato da A.________ contro un decreto di abbandono emanato dal Ministero pubblico in relazione con una sua denuncia penale del 19 febbraio 2018;
15
che avverso questo giudizio A.________ ha presentato il 1° dicembre 2018 un ricorso al Tribunale federale;
16
che con decreto presidenziale del 5 dicembre 2018 il ricorrente č stato invitato a fornire, entro il 4 gennaio 2019, un anticipo delle spese giudiziarie presunte di fr. 800.-- (art. 62 cpv. 1 LTF);
17
che, con scritto del 31 dicembre 2018, il ricorrente ha contestato la mancata comunicazione della composizione della Corte giudicante e la richiesta dell'anticipo, senza tuttavia formulare né sostanziare una domanda di assistenza giudiziaria (cfr. art. 64 cpv. 1 LTF);
18
che, scaduto infruttuoso il suddetto termine di pagamento, con ulteriore decreto presidenziale del 10 gennaio 2019 al ricorrente č stato fissato un termine suppletorio non prorogabile, scadente il 24 gennaio successivo, per versare l'anticipo richiesto, con l'avvertenza che in caso di mancato pagamento il ricorso sarebbe stato dichiarato inammissibile (art. 62 cpv. 3 LTF);
19
che il ricorrente non ha versato l'anticipo richiesto, né ha inoltrato alla Cassa del Tribunale federale un'attestazione di Postfinance o della banca che certifichi l'avvenuto addebito;
20
che, pertanto, come espressamente indicato nel secondo decreto presidenziale, il ricorso dev'essere dichiarato inammissibile (art. 62 cpv. 3 LTF);
21
che le spese inutili sono messe a carico di chi le causa (art. 66 cpv. 3 LTF);
22
richiamato l'art. 108 cpv. 1 lett. a LTF;
23
per questi motivi, il Presidente pronuncia:
24
1. Il ricorso č inammissibile.
25
2. Le spese giudiziarie di fr. 500.-- sono poste a carico del ricorrente.
26
3. Comunicazione al ricorrente, al Ministero pubblico e alla Corte dei reclami penali del Tribunale d'appello del Cantone Ticino.
27
Losanna, 1° febbraio 2019
28
In nome della Corte di diritto penale
29
del Tribunale federale svizzero
30
Il Presidente: Denys
31
Il Cancelliere: Gadoni
32
© 1994-2019 Das Fallrecht (DFR).